Tenuta Casciani

Le prime tracce della coltivazione della vite nella regione Lazio risalgono al VII sec. A. C., localizzate nella zona Nord del Tevere, dove sono state trovate anfore vinarie fenicie in alcune tombe dal corredo piuttosto ricco. Del resto, i contatti di quei grandi mercanti con tutte le popolazioni Mediterranee, a partire dai coloni della Magna Grecia fino ai Latini, erano tanti e certamente non potevano ignorare un prodotto come il vino, considerato bevanda rara e costosa già da Omero, che lo pone fra le merci pregiate del tesoro di Ulisse.La zona settentrionale della Regione ebbe soprattutto l’influenza degli Etruschi, i quali attivarono una viticoltura con forme di allevamento a tutore vivo, su olmi e aceri, e una coltivazione promiscua.La vocazione vinicola dei nostri colli era nota anche nel 1292, quando sui registri del catasto di Orvieto era definita fra le zone più elette per la produzione del vino omonimo. Questa zona, nonostante sia dislocata vicino a grandi città come Roma e Firenze non ha vissuto una crescita urbana e industriale e offre ancora oggi vaste aree incontaminate di originaria bellezza, panorami inesplorati, inframezzati da boschi, laghi e fiumiciattoli, in uno scenario bucolico di natura immutata.La famiglia Casciani coltiva i terreni di questa zona di confine tra Lazio e Umbria da molti anni, infatti è stato il capostipite Mario, che tuttora partecipa attivamente alla conduzione aziendale, ad acquistare i primi terreni nel 1974.La sapienza in vigna e la passione per questo mestiere sono state trasmesse da Mario alle nuove generazioni giorno dopo giorno, nel lavoro quotidiano, fianco a fianco.Gesti e conoscenze antiche sono diventati la nostra tradizione e costituiscono il nostro modo di lavorare, l’identità profonda della nostra azienda.A questo abbiamo aggiunto una conoscenza enologica e una costante attenzione alle innovazioni tecnologiche.Oggi la Tenuta Casciani, sotto la guida dei figli Filippo e Tonino e con la supervisione di Mario, si estende su circa 100 ettari di terreno tra vigneto e oliveto, in un territorio ricco di risorse naturali, delimitato ad ovest dalle colline e dai calanchi argillosi di Civitella d’Agliano e ad est dalla pianura Umbra bagnata dal Tevere.

La cantina di ampie dimensioni, è dotata di avanzate tecniche di fermentazione e di particolari vasi per la maturazione e l’affinamento; comprende una sala per l’imbottigliamento, creata nel 2003 e una barriccaia, per la maturazione dei vini pregiati, scavata nel tufo.Inserire cisterne e botti con capienza, processo di lavorazione (arrivo uve, pigiatura, mosto, filtrazione, imbottigliamento) certificazioni (HACCP, ISO e altro) Dinamicità La costante passione e il duro lavoro ci hanno permesso di crescere giorno dopo giorno, arrivando ad essere un’azienda si gestita a livello famigliare, ma in grado di essere competitiva sia sui mercati nazionali che internazionali.

Mostra come Griglia Lista

11 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
  1. Grappa Riserva Barricata
    Prezzo speciale 12,20 € Prezzo normale 13,50 €
  2. Grappa Bianca
    Prezzo speciale 12,00 € Prezzo normale 13,00 €
  3. Spumante Bianco Extra-Dry
    Prezzo speciale 6,30 € Prezzo normale 7,00 €
  4. Passo del Corvo Sangiovese
    Prezzo speciale 6,60 € Prezzo normale 7,30 €
  5. Pietricce Della Ghiandaia Rosso Merlot IGT Lazio
    Prezzo speciale 6,40 € Prezzo normale 7,00 €
  6. Tentazione Grechetto IGT Civitella d'Agliano
    Prezzo speciale 6,60 € Prezzo normale 7,30 €
Mostra come Griglia Lista

11 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente